La dea Bit

La dea Bit di Teresa Regna

Lisa è una tredicenne, curiosa e intraprendente, che trascorre le vacanze estive dagli zii. Insieme alla gatta del cugino, Bit, si avventura lungo un sentiero di campagna. Lì accade l’imprevedibile: la gatta trova uno strano medaglione, Lisa lo strofina sui jeans e all’improvviso si ritrovano entrambe catapultate nell’antico Egitto, nella città della dea gatto Bast. All’inizio le cose vanno abbastanza bene: la ragazza si ambienta facilmente, anche perché la gatta assomiglia alla dea Bast. Poi, a causa di una circostanza sfortunata, viene a trovarsi in pericolo di vita, ed è costretta a dimostrare il suo coraggio, difendendo se stessa e Bit. A metà strada tra fantasy e fantascienza, questo racconto lungo descrive il rapporto tra una ragazza e una gatta, tratta di amicizia, invidia, bontà e cattiveria, e si chiude con il più classico degli innamoramenti.

3000 Ab Urbe Condita

3000 ad Urbe Condita di Michele Pinto, Stefano Procopio, Laura Cazzari, Laura Silvestri, Teresa Regna, Salvatore di Sante, Chiara Zanini, Matteo Fraccaro

Il 21 aprile 2247, la città eterna compie 3000 anni. Mentre romani e turisti si apprestano a festeggiare uno stormo di draghi, cavalcati da elfi, maghi ed altre strane creature, appare nel cielo della capitale. Non è una festa, i draghi sputano fuoco e i maghi lanciano incantesimi. È una carneficina. E nessuno sa perché. Otto storie ambientate nello stesso universo narrativo, con gli stessi protagonisti ed un filo conduttore che lega le trame di ciascuna di esse.
Con un’introduzione di Alessandro Forlani.